La vostra supply chain ha la resilienza necessaria per sopravvivere alle condizioni di mercato attuali?

L'esigenza di garantire la freschezza dei prodotti, di restare al passo con una domanda in continua evoluzione e di ottemperare a normative rigorose significa guardare oltre i costi di trasporto e le scorte. Ci si aspetta di anticipare la domanda in modo da offrire il prodotto giusto al cliente quando e dove è necessario. Il punto essenziale è che la vostra supply chain richiede flessibilità operativa.

I produttori del settore alimentare leader a livello mondiale stanno integrando le proprie supply chain in modo da migliorare l'efficienza, ridurre i costi e sfruttare le opportunità di business. Quintiq consente di soddisfare questi obiettivi sviluppando un piano conveniente e ottimizzato che tiene conto dei vincoli peculiari della tua azienda e di SLA esigenti.

Scopri il valore aggiunto che la più potente soluzione di pianificazione e ottimizzazione della supply chain può offrire alla tua azienda alimentare.

  • Flessibilità
    Riorganizza le strategie di approvvigionamento per affrontare la crescita della domanda di marchi private-label e alimenti organici
  • Efficienza
    Incrementa l'efficienza dei modelli di consegna: fornisci al cliente il prodotto giusto quando ne ha bisogno senza scendere a compromessi con la qualità
  • Ottimizzazione
    Ottimizzate la produzione e le scorte per merci più fresche con una migliore durata di conservazione.
  • Competitività
    Rafforza la flessibilità operativa, il tempo di risposta e i tempi di consegna promessi al cliente per sbaragliare la concorrenza
  • Reattività
    Mantieni un livello elevato di affidabilità delle consegne rispondendo in tempo reale a elementi di disturbo non pianificati
  • Pianificazione centralizzata
    Incrementa la produttività e minimizza i colli di bottiglia e i rischi associati all'obsolescenza delle scorte con una pianificazione end-to-end integrata
Sei consapevole delle insidie della supply chain del settore alimentare? Scarica il white paper per scoprire come individuarle ed evitarle in futuro